fbpx

cuori di carciofi marinati, una sfizieria che rallegra la tavola

pitta di patate, il più versatile dei piatti unici pugliesi
21 Marzo 2020
zeppole salate
zeppole salate, un’alternativa alle classiche zeppole della tradizione salentina
5 Marzo 2018

Quando è la stagione giusta, cucina i carciofi per me è una fonte di ispirazione per tante sfizierie che rallegrano la tavola con tanti gusti e accostamenti nuovi. I carciofi marinati, per esempio, mi piace accostarli ad un buon formaggio per una cena leggera o anche ad un filetto di pesce per un contorno alternativo. Questa la mia ricetta (come sempre) facile, veloce e buonissima!

Ingredienti per i carciofi marinati:

  • 10 carciofi
  • limone
  • aceto di vino bianco
  • olio d’oliva
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo

Preparazione per i carciofi marinati

Puliamo i carciofi togliendo le foglie esterne più dure e le punte, li tagliamo a metà e li mettiamo in una ciotola piena d’ acqua e del succo di un limone.  Nel frattempo avremmo messo sul fuoco una pentola con un litro e mezzo d’acqua e mezzo litro di aceto di vino bianco.  Quando l’acqua bolle,  togliamo i carciofi dall’ acqua e limone e li versiamo nell’ acqua e aceto. Cuciamo quindi per 10 minuti e poi li togliamo dall’ acqua  e aceto e  li adagiamo su un foglio di carta assorbente per asciugarli. Li facciamo raffreddare e poi li tagliamo nuovamente in due o in tre parti. Mentre raffreddano prepariamo un’emulsione con olio (un bicchiere circa), sale e pepe (a piacere), e un cucchiaino di succo di limone. Per finire adagiamo i carciofi in un piatto, li cospargiamo con l’emulsione preparata in precedenza e con del prezzemolo tritato. Sono ottimi gustati dopo almeno un paio d’ore o ancora meglio dopo 12 ore.

Altre ricette con i carciofi

Scopri le ricette della tradizione salentina

Leggi il nostro blog