Dopo le feste rimangono … i chili in più: consigli per depurarsi anche con le tisane

consigli contro abbuffate natalizie
abbuffate natalizie: 10 consigli per sopravvivere alle grandi tavolate
10 Dicembre 2018
consigli-per-depurarsi

consigli-per-depurarsi con le tisane

Con l’epifania tutte le feste vanno via……….e i chili in più???? Ahimè con quelli dobbiamo fare i conti e il web pullula di consigli per depurarsi e quali cibi  aiutano ad accelerare la perdita di quello che abbiamo sapientemente accumulato in questi giorni.

Consigli per depurarsi dopo le feste

Diamo spazio a verdure e legumi, meno carne e più pesce e, ovviamente frutta di stagione. Eliminiamo i dolci e l’alcool e cerchiamo di muoverci un po’ di più.
Oltre a questi generici consigli, la prima cosa che viene in mente pensando a come “depurarsi” un po’ sono le TISANE, gli INFUSI, i DECOTTI o i MACERATI.  Conoscete la differenza?

Differenza tra tisane, infusi, decotti e macerati

Non tutti sanno che la Farmacopea Ufficiale (F.U.), cioè il testo contenente le sostanze ritenute medicinali ma anche le loro preparazioni.
Le TISANE sono composte da erbe essiccate e spezzettate e con esse si possono preparare INFUSI, DECOTTI e MACERATI. Quindi già capiamo che questi ultimi sono metodi di preparazione delle tisane.
Gli INFUSI sono indicati per parti di pianta più delicati, come i fiori, piccole foglie ma soprattutto per fitocomplessi termosensibili ( i fitocomplessi sono un insieme di molecole che insieme ad i principi attivi svolgono la funzione). Per la preparazione è necessario versare uno o più cucchiai di erba o tisana in acqua bollente per qualche minuto coprendo il contenitore e poi filtrare.
Il DECOTTO permette di estrarre il fitocomplesso da parti di pianta più resistenti come radici, cortecce, foglie dure. La preparazione è più lunga e bisogna versare uno o più cucchiai di erba o tisana in acqua fredda, portarla ad ebollizione per qualche minuto finchè l’acqua non si sarà ridotta della metà circa. Far raffreddare e filtrare.
La MACERAZIONE si ottiene lasciando le erbe o la tisana in acqua tiepida per alcune ore e poi filtrandola. Occorre precisare che le erbe non sono da sottovalutare: molte di esse possono interferire con patologie e farmaci quindi non sono da prendere alla leggera. Consultate sempre il medico o il farmacista prima di assumerle.

Buona depurazione, quindi, e buona tisana a tutti!

*Foto di copertina: design by Freeepick

Vuoi fare una domanda alla dott.ssa Stefanelli? Compila i campi qui sotto*

[contact-form-7 404 "Not Found"]

*Inviando il presente modulo acconsenti alla nostra politica sulla privacy e accetti i suoi termini, consultabile al seguente link: http://www.salentoterradagustare.it/wordpress/privacy-policy/

Leggi tutti gli articoli della dott.ssa Stefanelli

Per scoprire altre ricette della tradizione salentina clicca qui
Leggi il nostro blog
Continua a seguirci via mail , su facebook , instagram o youtube