torta rustica con cime di rape

torta rustica con cime di rape – la fragranza della tradizione

La puglia tutta è conosciuta nel mondo come la patria delle orecchiette con le cime di rapa ma, vi assicuriamo che questa verdura è gustosissima anche in altre vesti e con altri abbinamenti. La torta rustica con cipe di rape che vi proponiamo di seguito ne è un esempio.

Ingredienti per sfoglia da 30 cm di diametro, la base per la torta rustica con cime di rape:

250 gr farina senatore cappelli

250gr farina  tipo 1

100 gr olio extra vergine d’oliva

200 gr acqua

10 gr sale

 

Ingredienti per ripieno della torta rustica con cime di rape:

800 gr rape lesse, una scatoletta di tonno sott’olio, capperi q.b, aglio, olio EVO.

 

Mettere in un mixer la farina, l’olio ,il sale e amalgamare versando lentamente l’acqua, fino ad ottenere un composto compatto e omogeneo. Lasciar riposare il panetto ottenuto in frigo per un’ora, coperto con la pellicola trasparente.

Mettere in una padella un po’ d’olio, uno spicchio d’aglio cuocere per qualche secondo e aggiungere le rape lesse. Lasciar insaporire le rape per qualche minuto, e aggiungere il tonno e i capperi. Mescolare e continuare a cuocere per circa 5 minuti , poi lasciarle raffreddare.

Togliere il panetto dal frigo e dividerlo a metà. Con una metà tiriamo con il mattarello una sfoglia sottile( circa 1 mm) per rivestire la teglia da forno oleata. Versare le rape all’intero della sfoglia e livellare. Tirare un’altra sfoglia con l’altra metà di panetto e ricoprire la torta. Schiacciare sui bordi per far aderire la sfoglia, ritagliare la pasta in eccesso e  sigillare bene.

torta rustica con cime di rape_preparazione

Creare dei fori sulla superficie della torta con uno stuzzicadenti, oleare la superficie e infornare a 220° per circa 50 minuti.

 

Per altre ricette con le rape clicca qui

Vuoi ricevere il nostro calendario delle stagioni in cucina per mangiare sempre verdure di stagione?  Iscriviti qui

Per altre idee su focaccie e pizze sfiziose, continua qui

ti è paiciuto l'articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *