ricette con la borragine

Ricette con la borragine, la pianta ispida ma gustosa

La cucina salentina è fortemente caratterizzata dall’utilizzo di erbe e piante selvatiche, come le paparine o i critimi.  Oggi vi propongo, però, tre ricette con la borragine, una pianta che cresce spontaneamente nelle nostre campagne.

Se a prima vista la borragine non dà propriamente l’idea di un prodotto commestibile per il fusto e le foglie ispide coperti da sottilissimi peli, in realtà è un erba molto gustosa che ha conquistato nei secoli tantissimi estimatori.

Nel Salento è molto utilizzata nelle cucine del Capo di Leuca  e come piatto tradizionale in due occasioni devozionali speciali: nel giorno della Madonna Addolorata si frigge in pastella, mentre per la vigilia dell’Immacolata è una delle farciture delle classiche pittole.

Ricette con la borragine

  • Fritte in pastella: sciogliere 20 gr di lievito di birra in 350 gr di farina 00, aggiustare di sale e aggiungere acqua tiepida fino ad ottenere una pasta fluida e cremosa. Lasciarla lievitare per circa due ore. Immergerci le foglie di borragine ben lavate ed asciugate nella pastella e friggere in olio bollente.
  • Nelle pittole: tritare le foglie di borragine e metterle in uno scolapasta con del sale per farli perdere più acqua possibile. Strizzarle e aggiungerle all’impasto delle classiche pittole salentine. ( qui la ricetta)
  • In frittata: stufare le foglie di borragine in una casseruola con dell’olio. Quando cotte, sminuzzarle finemente e unirle al resto degli ingredienti per la frittata

Continua a leggere il blog

Vai alle ricette della tradizione salentina

Continua a seguirci via mail , su facebook , instagram o youtube
ti è paiciuto l'articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *