quello che auguro al mio salento per il 2018

quello che auguro al mio salento per il 2018

Sono un’inguaribile riflessiva, medito e penso alle cose talmente tanto che il più delle volte mi sfuggono dalle mani per non averle colte al volo. Come tale, quindi, è facile immaginare che effetto mi fa l’inizio di un nuovo anno: bilanci, promesse, impegni e speranze frullano nella mia testa così forte da creare un piacevole vento di tramontana che aiuta a respirare meglio. I classici buoni propositi sono, ovviamente, iniziare la dieta, andare in palestra con costanza, sorridere di più e lavorare giorno dopo giorno per essere sempre una persona migliore.

Ma quest’anno, sento l’esigenza di andare oltre la mia vita personale e fare degli auguri alla mia terra, quella in cui vivo e in cui ho deciso di scommettere un pò di tempo fa.

Prima di tutto le auguro PROSPETTIVA, perchè qualsiasi progetto, idea o stimolo per “fare” è fine a se stesso senza conoscere la strada che si vuole percorrere nel lungo periodo. Sia che si parli di turismo o di ambiente, d’infrastrutture o di economia, di artigiani o di cibo, caro mio Salento ti auguro che tu abbia ben presente come e cosa vuoi diventare da grande.

Alla tua parte più anziana auguro la volontà di mantenere viva la TRADIZIONE e l’ IDENTITÀ, con l’impegno di non tenerla tutta per sé ma di regalarla a più giovani. E a questi ultimi, invece, auguro di avere la costanza, la pazienza e il dovuto rispetto per accogliere queste ricchezze che sono tra le nostre mani, sfruttarle al meglio utilizzando quel giusto grado di INNOVAZIONE  per poterne ricavare ricchezza e futuro per sé e per il territorio.

Ed infine, al mio Salento auguro maggiore capacità di CONDIVISIONE  E COLLABORAZIONE : il salentino tipo ha tante qualità ma spesso vive e lavora nel proprio recinto avendo cura di non farvi avvicinare niente e nessuno. Guardare nel giardino degli altri e lasciare che gli altri entrino nel proprio recinto, invece, il più delle volte porta ad arricchire e arricchirsi ma si può addirittura trasformare in qualcosa di nuovo, inaspettato e più grande. E questo augurio lo faccio proprio a partire da noi, curatrici di questo blog che dalla cucina salentina vuole partire per raccontare una terra; in questo anno che sta arrivando abbiamo in programma delle collaborazioni importanti con le realtà del territorio staccandoci dal mondo virtuale e incontrandoci in quella reale, partendo dal corso di cucina salentina che partirà tra qualche settimana.

Ci vediamo in giro, quindi, oppure, per chi è lontano, sempre qui nel salentoterradagustare.it per farvi sentire comunque a casa.

ti è paiciuto l'articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *