lasagne ai carciofi senza besciamella

lasagne ai carciofi senza besciamella

Per una lasagna alternativa e più leggera per tutti ho pensato a questa ricetta: la besciamella viene sostituita da una vellutata fatta con poco burro, sciolto in farina e brodo, e al posto della carne ho utilizzato i carciofi per la farcitura. Consiglio l’utilizzo dei lasagnoni al posto della lasagna classica perchè la sua forma riccia ai lati, si presta meglio a trattenere il ripieno prima di portarlo in bocca forchettata dopo forchettata.

Ingredienti delle lasagne ai carciofi senza besciamella:

1 confezione di lasagnoni,

2 carciofi

½ litro di vellutata

una mozzarella da 100 gr

formaggio grattugiato

brodo vegetale

sale e pepe

olio evo.

Ingredienti e preparazione vellutata:

35 gr di burro, 35 gr di farina 00, 500 ml di brodo vegetale caldo.

Sciogliere il burro in una pentola, aggiungere la farina e mescolando cuocere per qualche minuto, fino a quando il composto inizia a fare delle bollicine. Togliere dal fuoco e versare lentamente a filo il brodo caldo continuando a mescolare. Infine riportare la padella sul fuoco e mescolando portare ad ebollizione. Versare la vellutata  in un piatto per farla raffreddare.

Preparazione delle lasagne ai carciofi senza besciamella:

Pulire i carciofi, tagliarli a listarelle e cuocerli per circa 20 minuti in una padella con dell’olio EVO e coprendoli con il brodo vegetale caldo. Regolare di sale e pepe. Una volta cotti trasferirli in un piatto per farli raffreddare.

Lessare in abbondante  acqua salata per circa 5 minuti i lasagnoni necessari a seconda della grandezza della teglia, scolarli e tenerli da parte.

Versare sul fondo  di una teglia da forno uno strato di vellutata, sistemare uno strato di lasagnoni lessati, uno strato di carciofi, delle fette di mozzarella e coprire con altri lasagnoni lessi. Ripetere la farcitura versando della vellutata, i carciofi e la mozzarella. Infine coprire con il lasagnoni versare un ultimo strato di vellutata e cospargere con del formaggio grattugiato.  Cuocere in forno a 180° per 20 minuti coprendo la teglia con dell’alluminio. Poi togliere l’alluminio e  finire la cottura a 200° per 10 minuti circa.

Continua con tutte le ricette dedicate ai primi piatti

Scopri le ricette della tradizione salentina

Leggi il nostro blog

Entra nel salentoterradagustare.it

ti è paiciuto l'articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *