lampascioni in agrodolce

lampascioni in agrodolce: sono buoni, non fatevi ingannare dal nome

Tutte le ricette tradizionali del salento si contraddistinguono per due peculiarità: la “povertà” delle materie prime e la semplicità della preparazione che fa esaltare l’alta qualità dei prodotti. I lampascioni in agrodolce ne sono un esempio lampante. Ecco come prepararli

Ingredienti dei lampascioni in agrodolce

500 gr circa di lampascioni

400 ml di aceto di vino bianco

200 ml di acqua

uno scalogno

2 cucchiai colmi di zucchero

olio d’oliva

prezzemolo

Preparazione dei lampascioni in agrodolce

Puliamo i lampascioni privandoli della pellicina sporca, e mettiamoli a bagno in una ciotola piena d’acqua per 24 ore circa, cambiando l’acqua almeno 5-6 volte. Questo serve a far diventare i lampascioni meno amari.  Quindi passiamo alla cottura, e mettiamo lo scalogno tagliato a pezzettini  a soffriggere in una padella con un po’ d’olio. Aggiungiamo i lampascioni, l’aceto e lo zucchero. Mescoliamo tutto con un cucchiaio di legno, copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere per circa un’ora. A metà cottura aggiungiamo l’acqua. I lampascioni sono cotti quando si sarà ritirato tutto il liquido di cottura e si saranno ammorbiditi. Li facciamo raffreddare e aggiungiamo del prezzemolo tritato.

 Continua nella sezione contorni

Scopri le ricette della tradizione salentina

Leggi il nostro blog

Entra nel salentoterradagustare.it

ti è paiciuto l'articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *