carciofi ripieni

carciofi ripieni: al cuore si arriva con calma foglia dopo foglia

Quello che più mi piace di questo piatto è il suo valore simbolico che ci insegna come le cose ( e le persone) esternamente più ruvide e inaccessibili, in realtà hanno un cuore così prezioso e buono che regalano solo a chi ha la pazienza di andare a cercarlo.

I carciofi per me sono proprio questo, un insieme spinoso di foglie apparentemente aride che però sono talmente delicate che lavorarle richiede tanta cura. La fatica sarà poi ripagata dalla bontà di questi carciofi ripieni, golosissimi e ottimi come cena a piatto unico.

Ingredienti per preparare i carciofi ripieni:

5 carciofi, 100 gr di pane grattugiato,

50 gr di formaggio grattugiato (metà parmigiano e metà pecorino),

un cucchiaio di capperi,

un limone,

prezzemolo,

sale e pepe q.b,

olio d’oliva.

Preparazione dei carciofi ripieni

Puliamo i carciofi liberandoli dalle foglie esterne dure e tagliando le punte. Li mettiamo in una ciotola piena d’acqua e succo di limone perché non anneriscano. Facciamo a bollire dell’acqua salata con l’aggiunta di  succo di mezzo limone, e mettiamo a cuocere per circa 10 minuti i carciofi. Nel frattempo prepariamo la farcia dei carciofi mescolando il pane grattugiato con il formaggio, il prezzemolo e i capperi tritati, sale e pepe, e un cucchiaio d’olio d’oliva. Scoliamo infine i carciofi, conservando un bicchiere d’acqua di cottura, e quando saranno freddi, allarghiamo le foglie e  li farciamo con l’impasto di pangrattato. Si taglia il gambo in modo che restino in piedi e si adagiano in una teglia ricoperta di carta forno. Si versa ancora un po’ d’olio e si bagna ogni carciofo con un paio di cucchiai di acqua di cottura che avevamo conservato. Si infornano quindi a 200° per circa 20 minuti, finché non saranno dorati e l’acqua si sarà asciugata.

 Altre ricette con i carciofi le trovi qui

Scopri le ricette della tradizione salentina

Per altre idee per secondi piatti

ti è paiciuto l'articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *