arancini di riso prosciutto e mozzarella

arancini di riso prosciutto e mozzarella, una vagonata mi basta

Ogni tanto mi piace fare uno strappo alla normalità e mi organizzo un pranzo gudurioso che non guarda in faccia nè bilancia nè equilibrio nutrizionale: vale a dire una vagonata di arancini di riso prosciutto e mozzarella, e nient’altro.

Al limite mi sbizzarrisco con la farcitura, provando anche a farli solo con o senza formaggio filante o mozzarella, un po’ di tonno e qualche cappero. Ma devo alzarmi da tavola dicendo ” ecco, ora sono diventanta io un’arancino” 🙂

Ingredienti per circa 10 arancini di riso prosciutto e mozzarella:

300 gr di riso carnaroli

80 gr di formaggio grattugiato

1 uovo,

500 ml di brodo vegetale,

pangrattato,

curcuma,

olio EVO,

sale e pepe,

olio di semi di arachide per friggere.

Per il ripieno: mortadella, formaggio filante o mozzarella

Preparazione degli arancini di riso prosciutto e mozzarella:

Mettere in una padella un paio di cucchiai di olio EVO, versare il riso crudo e tostarlo mescolando per circa un minuto. Aggiungere il brodo vegetale caldo fino a coprire il riso reintegrandolo ogni volta che viene assorbito, e continuare a mescolare per 20 minuti. A piacere si può aggiungere durante la cottura un cucchiaino di curcuma che oltre a dare un colore giallo al riso, dona anche un buon sapore. Una volta cotto trasferire il riso in una ciotola e lasciarlo raffreddare. Aggiungere poi l’uovo, il formaggio grattugiato, regolare di sale e pepe e amalgamare per ottenere un composto omogeneo. Preparare gli ingredienti per il ripieno tagliando il formaggio filante o la mozzarella a dadini e a listarelle una fetta di mortadella.

Preparare gli arancini mettendo nel palmo di una mano inumidita un pugno di riso sagomandolo a conca. Mettere al centro un pò di mortadella e di mozzarella o formaggio filante e con la mano libera prendere un altro piccolo pugno di riso e racchiudere il ripieno sagomando l’arancino nella forma ovale o tonda, compattando bene. Passare gli arancini nel pangrattato e metterli in frigo a riposare per circa 1 ora.  Friggere gli arancini in abbondante olio di semi di arachide caldo e servire tiepidi.

 

 

Continua nella sezione sfizierie

Scopri le ricette della tradizione salentina

Leggi il nostro blog

Entra nel salentoterradagustare

 

ti è paiciuto l'articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *